giovedì 4 giugno 2009

Cortina-Dobbiaco run 2009

Come prima cosa faccio i miei complimenti a tutti i blogger che hanno corso,bravi ragazzi!

Il mio weekend è iniziato con alcuni intoppi burocratici all'hotel Europa di Cortina causati dal mio... "portaborse" :D ...che ha pensato bene di dimenticare i documenti a casa....tant'è che siamo arrivati a Dobbiaco al ritiro del pettorale solo verso le 17.
La gara? Ho chiuso con 2h35’43” R.T.,spero di far meglio in futuro adesso che ho un quadro più chiaro di questa gara.Nel tentativo di incontrare qualche faccia nota mi sono schierato in partenza un po’ tardi,ero nelle retrovie,ho scoperto poi che gli spazi sono ristretti...quindi i primi km li ho fatti ad un passo lumaca attento a non travolgere qualcuno e,forse,solo dopo il decimo km sono riuscito a correre in maniera regolare.
L’altro aspetto determinante è stato il clima. Generalmente è il caldo a darmi le noie maggiori però nella salita verso il Cimabanche,quando gli spazi si aprivano,le folate di vento,la pioggia e le temperature basse mi davano fastidio. Probabilmente oltre al freddo ero anche un po’ contratto,infatti le braccia erano intorpidite,mi facevano un pò male ed anche il garmin mi infastidiva,tant’è che ho corso tenendolo in mano per un po’ e poi lo alternavo da un polso all’altro. L’aspetto strano è che nella prova pre-gara non avevo sofferto particolarmente ed avevo optato per correre in canotta. I problemi sono nati durante lo sforzo e non a riposo.
Per quanto riguarda i disturbi alla pancia non credo abbiano influito sul risultato finale. Ero instabile già dal Sabato,però quello è un mio antico problema e non sono stato costretto a soste impreviste. Ho avuto giornate più serene però ormai sono abituato ad allenamenti e gare quasi totalmente a digiuno e ad avere il dissenten sempre a portata di mano…
In compenso ho notato che i boschi circostanti sono state preziose vie di fuga per molti...si prestavano bene alle necessità... :)
Finite tutte le scuse del mancato successo,cioè in partenza un tempo del genere l'avrei anche preso,poi ho corso e mi rimane quèlla sensazione che potevo fare anche meglio...
Comunque posso dire di essere contento di aver corso la mia prima Cortina-Dobbiaco,anche perchè non correvo 30km da fine Febbraio.
Il ginocchio è un po’ indolenzito però non presenta dei dolori acuti,il percorso è fattibile e permetterebbe una partenza meno prudente (caos permettendo)...Sono certo che,con meno nuvole all'orizzonte,per quanto anche loro mantengano un certo fascino,correre circondato da certi panorami sarebbe ancora più bèllo e indimenticabile.Poi la partecipazione è calorosa,ti da quèlla spinta in più e per noi runner da città,da asfalto,questa gara può essere una piacevole via di fuga per provare qualcosa di diverso.
Da migliorare?L’acqua nei ristori era frizzante o ero io ad avere le allucinazioni? Io non amo nessuna bevanda frizzante quindi ho saltato tutti i ristori,per fortuna non faceva caldo...
Al 20esimo km si attraversava una strada e il carabiniere sosteneva che l’indicazione era di bloccare il passaggio dei runner ogni 15 minuti per far defluire il traffico. Francamente non mi sembra una scelta saggia per varie ragioni...
La maglietta gialla che ci hanno dato la potrei usare come seconda pelle,per vestire un bambolotto o come scaldamuscolo… o magari perdo una 20ina di kg ed entro nella mia misura...
In conclusione...è stata l'ennesima bèlla ed indimenticabile esperienza legata alla corsa,mi rimane una punta di rammarico causata dal non esser riuscito ad incrociare nessun blogger per poter scambiare 2 chiacchere ma ci saranno altre occasioni per rifarsi.
Alla prossima sfida..
Buona giornata.



I miei passaggi dal sito TDS:

*dal sito magari la lettura è di miglior qualità.

12 commenti:

Ale_1957 ha detto...

Mi ripeto anche qui ma ti meriti davvero un super complimento. 30 Km son mica uno scherzo se poi li condisci con acqua e freddo ecco che hai gli ingredienti giusti per una "avventura" da uomini veri!
Ho il rammarico di non esserci stato; un paio di mesi fa l'avevo messa in programma poi ho rinunciato visto che sarei venuto praticamente da solo senza nessun compagno di squadra.... (ma ci sono i blogger!!!)

albertozan ha detto...

Andrea complimenti...30km così non sono uno scherzo...mettiamo poi il clima....e l'anno prossimo farai sicuramente meglio!

Daniele ha detto...

ma non è un buon tempo? Clima, lunghezza, percorso fatto quasi a 5 al km... Cmq, a prescindere dal tempo, ottima esperienza, bella corsa. Complimenti!

Barbarella ha detto...

e BRAVO Andrea!!!! Complimentoni

GIAN CARLO ha detto...

Mi sembra che sei andato benone... anche se ovviamente puoi stra-migliorare

insane ha detto...

Grazie ragazzi x i complimenti che sono sempre molto graditi.
Ale alla prossima ti aspetto... io viaggio spesso da solo,al massimo mi accompagna qualche amico non-runner. Devo seguire i miei tempi,scegliere i posti dove alloggiare,mangiare ecc. ecc. poche volte si conciliano con quelli della mia squadra,quindi ricevono i miei risultati via e-mail.
Sono io il noioso,loro sono gente simpatica e alla mano. Un pò mi dispiace ma se tutto il "contorno" è ok,come dico io,rimango tranquillo..

Tornando alla gara: Le condizioni non erano il massimo,qualche scusante c'è,e non sono deluso dal risultato però potevo fare un pò meglio anche nelle condizioni attuali.. Sono quei ragionamenti che si fanno a posteriori.
Il tutto nel mio piccolo perchè,visto che non ho tempi fenomenali,continuo a considerare più importante la partecipazione nelle gare che mi interessano. Al cronometro butto un'occhiata per stimolarmi..

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

E' stata dura per tutti ma sarà una data indimenticabile il 31 maggio 2009!
Ti ho cercato alla partenza ma era davvero troppo elevato il caos che c'era.
Ma ci saranno altre occasioni!
Ohhh siamo arrivato quasi in sieme!!!
Complimenti!
Ciao

insane ha detto...

Pasteo,ci siam visti e guardati un pò,ne sono convinto..
Purtroppo non avendo parametri per riconoscersi siamo andati avanti per la nostra strada.
Comunque ci saranno altre occasioni speriamo..

Era la mia prima Cortina-Dobbiaco e come ogni prima volta,non si scorda mai..

Francarun ha detto...

Andrea e te dai del mat a me....vedi che hai fatto la stessa cosa che ho fatto io? hai corso col freddo inaspettato, ti si è cancrenizzato le braccia, il mal di pancia e tutti gli annessi e connessi ! hai fatto una super garona invece secondo me !
Codesta gara la voglio fare anch'io ...magari il prossimo anno !

Fatdaddy ha detto...

Ancora complimenti Andrea, un gran bel tempo dal mio punto di vista!
Ho l'impressione che tu mi abbia superato (eri vestito tutto di nero?), proprio in un momento di massima crisi per me (ennesimo stop in cerca di cespugli!)...

insane ha detto...

Franca allora spero di poter raddoppiare tra un anno così ci si vede..
Comunque il tuo Abetone è ben più impegnativo,per questo sei grande!

Fat ero tutto in nero. Mi sei proprio sfuggito allora perchè non mi ricordo di averti visto. Mi dispiace che la tua gara sia stata un pò sofferta e di non averti visto in crisi perchè avevo con me il dissenten...magari non serviva a nulla o avresti preferito non prenderlo,però te l'avrei ceduto volentieri..
Alla prossima non possiamo che far meglio.. ;)

Fatdaddy ha detto...

11 giugno: AUGURI!! ;)