martedì 14 luglio 2009

domenica 12 luglio 2009

Esame baropodometrico.

Ho recuperato l'esito di una visita effettuata un'anno e mezzo fa in cui l'ortopedico mi consigliava l'utilizzo di un plantare su misura. Ieri,con evidente ritardo,ho effettuato l'esame baropodometrico e nel prossimo fine settimana avrò i miei plantari. Allora si trattava di un piccolo infortunio al tibiale,risolto con un pò di riposo e fisioterapia. Adesso,non mi illudo,ma spero che questo aiuto mi permetta di diminuire,in futuro,i problemi alle ginocchia.
Ho scelto un centro che mi permettesse di effettuare l'esame in situazione statica e dinamica,ho però constatato al momento del test che la prova dinamica era effettuata camminando su una pedana che solamente al passaggio nel quadrante centrale rilevava il mio appoggio,mentre speravo che tutta la pedana fosse "sensibile" rilevando il mio passaggio.. Spero che questo non influisca in maniera negativa nella realizzazione di un plantare adatto alle mie esigenze da podista,anche perchè il costo è,ovviamente,rilevante.
L'esigenza del plantare,per concludere,mi era stata indicata perchè il mio piede presenta una forma molto arcuata..


Stasera,nel frattempo,me ne vado ad un concerto... non saranno gli U2 ma mi gasano sempre abbastanza e rimangono uno dei miei gruppi preferiti.

venerdì 10 luglio 2009

Foto Roma

..giustizia???

Napoli: "ruba un pacco di wafer condannato a tre anni di carcere"

… pochi giorni dopo la sentenza che ha visto condannare a 3 anni e 6 mesi per “eccesso colposo” quattro poliziotti per la morte di Federico Aldrovandi .

Ci saranno probabilmente altri esempi,io rimango perplesso e un pò spaventato…

video



mercoledì 8 luglio 2009

Varie ed eventuali...

Periodo di distacco (purtroppo) dal mio blog e dal vostro.. qualche collega deve aver esagerato nel sostituire l’attività lavorativa con quella ricreativa e di navigazione a spasso per il web e ci siamo ritrovati le linee sotto controllo.
Quindi ho dovuto chiudere la “finestrella” che mi permetteva di rimanere aggiornato continuativamente su blog e forum. Di conseguenza devo ridurre anche i commenti alle vostre nuove avventure,ma cercherò di ritagliarmi uno spazio serale..

Parlando di corsa… ho notato,con un po’ di malinconia,che un anno fa portai a casa un mese di Luglio da quasi 250km corsi con le prime corse lunghe nei weekend,mi sentivo bene nel fisico e nel morale e New York iniziava a profilarsi all’orizzonte.
Un anno dopo continuano i “tira e molla” con le mie ginocchia e la fiducia è in calo. Il dolore si fa nuovamente sentire,non è impossibile da sopportare ma quando corro ai miei ritmi il ginocchio duole mentre è più sopportabile se viaggio con più lentezza… farò una nuova risonanza a fine mese,nel weekend mi aspetta la mia prima visita baropodometrica per capire se necessito di un plantare,poi vediamo che altro fare..
Cercherò di tenervi aggiornati e di convincermi che DEVO fermarmi.. consapevole che è probabilmente la scelta giusta e saggia rimane di difficile messa in pratica..
A presto..